LA PIAZZA ANNO X N. 7 LUGLIO 2014

PALIO E RIONE NOBILE: SANTA MARIA


PDF
Download consentito ai soli abbonati
Vittoria a Santa Maria della Vittoria
In difesa per la biodiversità
Una rotonda alla “Colombelle”
Demolito il mattatoio
Intervista a Dario RONCHETTI
I conti dell’EURO
www.lapiazzacastelmadama.com
Primi passi della giunta DE SIMONE
Infiorata del Corpus Domini
L’ospedale di Tivoli… tra alti e bassi
Dialogo surreale
Dentro il centro e …. oltre
Notizie dalla PRO-LOCO
Itinerario nell’arte
Un paese e la sua cucina
Vespa Club Valle dell’Aniene
ADGS Castel Madama
   
 
Il numero di luglio sarà reperibile presso i soliti punti distribuzione a partine dalla fine di luglio 2014.
 




19ª EDIZIONE PALIO MADAMA MARGARITA 2014

Vittoria a Santa Maria della Vittoria

Dopo la pioggia e l’incertezza sulla disputa a cavallo inizia la tanto attesa gara al campo. È il 13 luglio 2014 e alla fine dei giochi, intorno alle 20:30, tra i tamburi e le chiarine, nelle vie di Castel Madama si sente un unico coro: “Santa Santa Santa Maria della Vittoria, Santa Santa Santa a te onore e gloria”. Santa Maria vince il Palio 2014 ed è sia il Rione di Margarita che il Rione Nobile. Al campo primeggia ancora una volta il fantino del rione Empolitano Gino Croce.

Quest’anno il Palio 2014 sembra aver accontentato tutti i visitatori che tranquillamente hanno potuto visitare i quattro rioni, nel pomeriggio di sabato 5 luglio dedicato all’addobbo, passando attraverso le scene e i figuranti per la prima volta in tutte le contrade. Una fruizione più suggestiva e coinvolgente rispetto agli anni scorsi, dove in certi punti i passanti si accalcavano e non riuscivano a vedere il lavoro di alcuni rioni. Quindi bravi tutti per aver trovato il modo di accompagnare i visitatori in questi scorci cinquecenteschi immergendoli in rappresentazioni a dir poco favolose. Domenica 6 luglio il corteo rappresentato dalle quattro squadre partecipanti si è svolto in modo composto e scorrevole regalando momenti piacevoli con attori che non hanno solo sfilato ma che hanno saputo dar vita ai loro personaggi interpretando un ruolo, recitando, danzando, suonando. Allegorie, alabardieri, musici e danzatrici hanno arricchito questo corteo sempre più complesso e completo. Il rione Santa Maria della Vittoria colorato di bianco e verde affronta il tema del buongoverno praticato da Madama Margarita, vedova di Alessandro de’ Medici, che sposa Ottavio Farnese e si adopera con impegno all’amministrazione del territorio che sotto la sua gestione vive un pieno e ricco Rinascimento. Nell’addobbo lo sfarzo del giardino all’italiana con i nobili alla corte di Castrum Sancti Angeli, il ponticello, il ruscello, e poi il piccolo borgo con la vita popolare, i giochi, le urla e i profumi, il fabbro, le stoffe, la frutta e i formaggi. Il corteo, il più votato dalla giuria tra i quattro, affronta in visione allegorica le virtù necessarie per il buongoverno basato sull’opportuno dosaggio delle virtù teologali (fede, speranza e carità) e cardinali (temperanza, prudenza, giustizia e fortezza). Arricchiscono questo quadro il bellissimo spettacolo degli alabardieri e le armoniose composizioni dei musici. Con tutto ciò Santa Maria vince per la settima volta nella storia il titolo di Rione Nobile e con la somma dei punti della contesa a cavallo conquista per la terza volta il Palio con il titolo di Rione di Margarita portando a casa il tanto atteso stendardo realizzato quest’anno dall’artista Valentina Pierella. Nella parte più alta del paese giace il rione Castelluccio tra i suoi colori giallo e blu. E dal suo imponente portone comincia l’ingresso nell’addobbo che ha conquistato pubblico e giuria che quest’anno l’ha giudicato il migliore dei quattro.

Dalla voce di donna Monia e le altre popolane sentiamo urla ed inviti: “tra rulli di tamburi e squilli di chiarine aprite le porte e spalancate le cantine, dame e messeri varcate lo portone e visitate tutto lo nostro rione. Ammirate lo borgo nostro è un incanto, è uno splendore, è un’armonia piena d’addore, è un brulicare di gente divertita che aspetta impaziente sua maestà Margarita. O spettatori udite udite l’allegria dello nostro mercato, le grida e lo pianto dello nostro condannato, che attende impaziente la grazia inaspettata e apre le danze ad una festa emozionata”. Questo è il tema dell’addobbo del rione Castelluccio: “la Grazia”. Un viaggio emozionante suggestivo e pieno di pathos in cui si vive e si assapora la veracità di un borgo a tutti gli effetti rinascimentale con i suoi odori e colori intensi, con la veridicità dei suoi figuranti, il realismo delle situazioni create e improvvisate. Una schiera di attori instancabili che gioiscono, urlano, piangono e si disperano tra i vicoli, il forno e le varie botteghe. E nel corteo si mescolano coreografie tra le sinfonie dei musici, danzatrici tra il suono dei flauti e colorati ventagli tra gli archi verdi. Castelluccio negli anni precedenti è stato cinque volte Rione di Margarita e cinque Rione Nobile. “Squillino le trombe! Vibrino i Tamburi! Gioisca lo Popolo Giallo Rosso! Entra in Piazza lo Rione Empolitano!” Il rione dal sole giallo in campo rosso ci presenta una parte del corteo di matrice prevalentemente allegorica che si lega indissolubilmente al tema della mietitura proposto nell’addobbo. Il tema principale della sfilata è rappresentato dalle allegorie dei Quattro Venti Cardinali, personificati da dame i cui costumi evocano gli effetti dei venti stessi, a richiamare quella suddivisione tetradica che sin dal periodo ellenico rimanda allo scandire delle stagioni, il ciclo della vita, le fasi lunari, le fasi alchemiche e che compone la totalità. Vediamo uno stendardo raffigurante una Rosa dei Venti e a seguire tre paggi con le raffigurazioni di Levante Vento proveniente da Est con cui si vuole evocare la Primavera, il fiorire della Natura tutta ed il massimo splendore della Terra; poi Ponente, vento proveniente da Ovest dove le sue correnti portatrici di piogge evocano l’Autunno e l’Acqua; segue Tramontana, vento gelido del Nord che apre la strada all’Aria. Dopo c’è Ostro o Mezzogiorno, vento del Sud che apre la strada all’Estate ed al Fuoco che è l’lemento principe del corteo e rappresentativo della stagione nella quale si tiene la mietitura, fuoco che viene celebrato da una donna su di un carro trainato dai buoi, in un trionfo di ispirazione chiaramente Rinascimentale. Resta Empolitano il rione di Margarita con più vittorie passate del Palio, ben sei, più due titoli di Rione Nobile. Nel rione Borgo riecheggia un ritornello: “ borgo o borgo, sei il più grande rione del mondo, tu sei borgo o borgo con la lancia non temi il confronto”. Con i suoi colori rossobianco- nero, questo gruppo ha proposto il tema del Tempo utilizzando le quattro fasi del giorno e le quattro stagioni, associate alle quattro età della donna, come allegoria della vita e del suo scorrere inesorabile. Nella sfilata troviamo Saturno, un uomo maturo con il capo coperto che si poggia ad un bastone su cui giace l’Uroburo, il serpente che si morde la coda, simbolo della ciclicità del tempo, emblema di eternità. Poi la suonatrice e la danzatrice che rappresentano lo scorrere incessante del tempo. Si susseguono le fasi del giorno e le stagioni: l’Aurora e la Primavera, il Meriggio e l’Estate, il Crepuscolo e l’Autunno, la Notte e l’Inverno. Le stagioni della vita, nel corteo attribuite a Madonna Giovanna moglie del Massaro, le ritroviamo anche nell’addobbo in un percorso multisensoriale in cui i visitatori sono stati guidati ed accompagnati da una danzatrice, personificazione del tempo. Dalla Primavera con la danza delle ore, la giostra dei nastri, la coppia di innamorati e le fanciulle, all’Estate con colori più decisi che sovrastano i pastello, con i contadini, il grano e la vitalità del mercato; dall’Autunno con i colori dell’uva, la pigiatura e l’osteria, all’Inverno con il silenzio, gli alberi secchi e la neve. Il rione Borgo è stato cinque volte Rione di Margarita e cinque volte Rione Nobile, dal 1982, data in cui nasce il Palio.



 

La Piazza News

05/04/2014
POMERIGGIO DI FESTA. Il 5 aprile 2014 nella sala baronale del Castello Orsini di Castel Madama ho presentato il mio libro “ RICETTE E RICORDI” nell’ambito dei festeggiamenti del trentennale del CSA. Quante persone c’erano a farmi compagnia! La sala era gremita! La presentazione è stata allietata dalla presenza di Anacleto e Giancarlo, l’attore e il musicista, che integravano i miei interventi con la lettura di poesie e con la musica. I profumi intensi delle erbe aromatiche poste a decorazione della sala: erbe di campo, rosmarino, salvia, menta, cipolle, agli….. hanno reso anche odoroso il pomeriggio. Al termine della presentazione vi è stata una merenda a base di dolci preparati con le ricette di mia madre e con quelle ancor più antiche avute dalle signore intervistate. Le “ mie signore “ mi avevano regalato anche alcuni ricordi della loro vita passata e, mentre io recepivo i loro, in me riemergevano quelli della mia prima infanzia. Ecco il perchè di “ Ricette e Ricordi”. Proprio questi ricordi mi hanno dato lo spunto per il libro che è rivolto ai giovani ed ai non più giovani. I primi potranno così conoscere momenti di vita del passato che, secondo me, appartengono anche a loro, i secondi invece potranno rivivere certe emozioni e farne riaffiorare altre da regalare poi ai figli ed ai nipoti. Il mio libro non è assolutamente un ricettario completo della antica cucina castellana e neppure la storia di tutto il nostro paese ma è una semplice raccolta di ricette e di momenti della vita del passato. Sarò lieta se questo piccolo testo riuscirà a suscitare emozioni ..... io ho voluto dare solo uno spunto…..ho lanciato una scintilla! Giovani …. a voi l’input per un lavoro più approfondito e completo del mio e vi invito a riflettere che i ricordi vanno fino alle “radici” e queste sono importanti, appartengono anche a voi, vi faranno vivere una vita più consapevole.

18/11/2013
PRESENTAZIONE DEL NUOVO PORTALE TURISTICO “ROMA&PIÙ” PROGETTATO E REALIZZATO DALLA PROVINCIA DI ROMA. - Scuderie Estensi – Piazza Garibaldi – Tivoli Martedì 19 Novembre 2013, ore 16.30. La Provincia di Roma, nel corso dell’ultimo quinquennio, ha focalizzato la propria attenzione sullo sviluppo e sulla diffusione di un sistema turistico integrato sul territorio di competenza, cercando di concentrare la propria attività sulla creazione di strumenti dedicati allo sviluppo dell’offerta turistica e territoriale da mettere a disposizione degli enti locali. I Comuni che fanno parte del nostro territorio, rappresentano una grandissima opportunità di crescita per il sistema turistico locale, cui l’Amministrazione provinciale deve dare possibilità di espansione tramite lo sviluppo e il miglioramento degli strumenti esistenti. L'Ente provinciale agisce, infatti, nella convinzione che, tramite il potenziamento dell’offerta mediante le nuove tecnologie applicate al turismo, si possano raggiungere significativi risultati che potrebbero consentire ai singoli Comuni di acquisire una visibilità nuova e più diffusa, tramite un sistema condiviso e razionalizzato, soprattutto nella fase attuale di forte contrazione delle disponibilità finanziarie. Per questa ragione, la Provincia di Roma ha progettato e realizzato una nuova APP di Roma&più e sta sviluppando, tramite le tecnologie open source di ultima generazione, un totale restyling del portale www.romaepiu.it. Saranno presentati la nuova APP e il nuovo portale Roma&più, ne saranno illustrati gli sviluppi e lo stato di avanzamento; si richiederà un contributo in termini di contenuti e si discuterà delle prospettive di sviluppo future e della creazione di un sistema di redazione diffusa sul territorio. Soprattutto alla luce di quest'ultima considerazione, si ritiene particolarmente importante la presenza di Associazioni, Aziende ed Operatori del Settore Turistico del territorio.

12/11/2013
CASTEL MADAMA IN FESTA CON OLIOLIVE - Dal 22 al 24 novembre, tre giorni di musica, tradizioni e buon cibo Novembre mese di olive e d'oro verde in tutta la penisola, ma nel Lazio il novello e le olive lavorate saranno già in tavola. O meglio in piazza, da degustare e scoprire dal 22 al 24 novembre a Castel Madama. Fervono i preparativi per la XII edizione di OliOlive, manifestazione colta e golosa a cura del Comune di Castel Madama in collaborazione con le aziende elaiotecniche, le attività imprenditoriali e le associazioni locali. Un'atmosfera di grande festa si farà sentire passeggiando a Piazza Garibaldi e Piazza Mazzini, dove accanto alle pregiate olive da tavola e l'olio extravergine, ci sarà un carosello di espositori e di degustazioni di prodotti tipici della provincia laziale. E proprio le forti potenzialità della produzione locale, supportate da una promozione enogastronomica, fanno sì che questa manifestazione sia ormai considerata un evento di rilevanza culturale e turistica. Un´occasione ghiotta dove, per tre giorni, il turista curioso e goloso può incontrare tipicità e ricchezze di queste terre assaggiando le sue prelibatezze. Mostre, concerti, spettacoli, intrattenimento per bambini, prodotti d'artigianato e tanta musica completeranno il quadro di questo evento. Ampio spazio è dato anche a convegni e dibattiti insieme ad esperti e professionisti del settore. Nell'area espositiva sarà possibile conoscere le antiche tecniche della raccolta tradizionale delle olive. Sarà, inoltre, visitabile una mostra fotografica a cura del Centro Anziani e un frantoio per assistere alla spremitura. Non mancheranno momenti di emozione e di divertimento con la musica del gruppo castellano Bella Piazza e la comicità di Andrea Perroni, che arriverà direttamente dal palco di Zelig. La festa inizierà venerdì 22 novembre, alle ore 19 sarà inaugurata la manifestazione che proseguirà fino alla domenica sera. «Abbiamo voluto riportare la festa nel centro storico. Le piazze più belle del paese – spiega l’assessore alla cultura, Matteo Iori - faranno da sfondo a questo evento». Per la realizzazione di Oliolive 2013 la Provincia di Roma ha concesso un finanziamento di 7mila euro. «Una manifestazione – ha spiegato Iori – che sarà realizzata nell’ottica della razionalizzazione della spesa. Grazie al finanziamento provinciale e al contributo delle aziende locali, che sponsorizzano il 70% dell’evento, siamo riusciti a non gravare sulle casse comunali. In un momento di crisi economica non posso che ringraziare tutti coloro che hanno voluto investire nella promozione del territorio. Una rete di collaborazione senza la quale non sarebbe stata possibile la realizzazione di Oliolive, uno degli eventi più importanti del nostro Comune». IL PROGRAMMA Venerdì 22 novembre Ore 19,00 - Inaugurazione dell’evento e spettacolo del gruppo musicale IMPATTO ZERO Ore 21,00 - Spettacolo della band rock romana VZ69 Ore 22,00 - La serata si concluderà con la band NIRJIA Sabato 23 novembre Ore 11,00 – Spettacolo della scuola di danza HARSHAUS Ore 12,00 - Concerto del gruppo musicale GIUSEPPE VERDI Ore 16,00 – Musica dell’ ACOUSTIC COVER Ore 16,30 – Castello Orsini – CONVEGNO OLIO E OLIVE con produttori locali, agronomi, esperti del settore e autorità politiche Ore 17,00 – Spettacolo per bambini con il MAGO PISTACCHIO Ore 18,30 – Torna ad esibirsi a Castel Madama il gruppo di musica popolare BELLA PIAZZA Ore 22,00 - Arriva a Castel Madama lo spettacolo Vasco Real Tribute di FRANCO SPOSATO, incredibile sosia sia fisico che vocale di Vasco Rossi. Domenica 24 novembre Ore 11,00 – Il SALTARELLO CASTELLANO del Gruppo Folkloristico Ore 12,00 – Spettacolo della scuola di danza PLAY Ore 16,00 - Spettacolo della scuola di danza LADY GIULIASTELLA Ore 16,30 – Esibizione del gruppo SBANDIERATORI E MUSICI di Castel Madama Ore 18,30 – Spettacolo comico di ANDREA PERRONI Ore 22,00 – Concerto del gruppo AREA 765, band nata nel 2011 in seguito allo scioglimento dei Ratti della Sabina (Ufficio Stampa Comune di Castel Madama) -

11/11/2013
INFORMAGIOVANI, SARÀ APERTO UNO SPORTELLO A CASTEL MADAMA Castel Madama avrà il suo sportello Informagiovani. La Regione Lazio ha finanziato il progetto proposto dall’amministrazione Pascucci per l’avvio di un servizio gratuito che fornisca informazioni e orientamento nei principali ambiti di interesse giovanile: formazione, lavoro, associazionismo, cultura, tempo libero, turismo, studio, lavoro all'estero e sport. Il contributo regionale è pari a poco più di 13mila euro e prevede una compartecipazione da parte del Comune di Castel Madama del 10 percento. «Riteniamo – ha affermato Cristiano Parmegiani, assessore alle politiche giovanili - che sia un servizio importante, al quale abbiamo lavorato con tenacia per dare risposte ed essere vicini ai giovani del nostro paese». Il progetto prevede l’apertura di uno sportello per i giovani nei locali del castello Orsini con un distaccamento presso gli uffici comunali. «Per poter avviare i lavori - prosegue Parmegiani - attendiamo una comunicazione specifica da parte regionale per procedere alla stipula della convenzione». http://www.regione.lazio.it/rl_giovani (Ufficio Stampa Comune di Castel Madama) -

04/10/2013
PER UN MODO DI VIVERE “PIÙ LENTO, PIÙ PROFONDO, PIÙ DOLCE”. Iniziative promosse da: Albero della vita, Camminando con Stefano, Circol@perto, Comitato San Lorenzo, Gasteju, Università Agraria di Castel Madama, Liceo Artistico di Tivoli. Convegno: camminare per vivere meglio - Venerdì 4 ottobre 2013 ore 18 presso la sede dell’Università Agraria in via Roma 21 • Paolo PIACENTINI, presidente di Federtrek , presenta IL MANIFESTO DEL CAMMINARE e il concorso in collaborazione con il MIUR SCUOLA IN CAMMINO 2014• Associazione Camminando con Stefano proietta una raccolta di immagini su: LE NOSTRE ESPERIENZE A PIEDI CON I BAMBINI, I GIOVANI, LE FAMIGLIE • Erminia BATTISTA, dirigente medico dipartimento di prevenzione USL Umbria 1 Perugia, relaziona su IL CAMMINO COME EMPOWERMENT INDIVIDUALE E DI COMUNITÀ • Antonio MANDER, associazione ASD Salute in movimento, responsabile medico dei centri di riabilitazione vascolare e oncologica di Roma, interviene su LA SALUTE VIEN CAMMINANDO. In Cammino con la storia: Grotta Penta - Sabato 12.10.2013 presso il Casone (località Colle Passero) • ore 9.00 Esperienze didattiche e scavi archeologici nelle terre civiche - Cenni storici sulla Selva e il Casone, di Angelo MORESCHINI vicepresidente dell’Università Agraria di Castel Madama - Presentazione della pubblicazione Grotta Penta, esperienza di campo archeologico con gli studenti del Liceo Artistico di Tivoli, a cura della prof.ssa Laura CONTUS - Ultime scoperte archeologiche nella Valle Empolitana, relazione di Zaccaria MARI, funzionario e archeologo della Soprintendenza dei Beni Archeologici del Lazio, e di Fabiana MARINO, archeologa collaboratrice della Soprintendenza. • ore 11.00 Escursione con visita guidata al sito di Grotta Penta. In cammino con la storia e la cultura popolare: il centro storico - Domenica 13 ottobre 2013 • ore 9.30 – 12.00 piazza Mazzini Le case e le mura, il castello e le chiese, le voci e i gesti… visita guidata al centro storico e ai suoi abitanti (per tutti) • ore 16.00 – 18.00 piazza Mazzini I vicoli, le piazzette, i cortili… Caccia ai giochi e giocattoli di una volta (per bambini e ragazzi) al termine merenda a cura di Gasteju. E’ stato chiesto al Sindaco di disporre il divieto di transito in via del Castello e in via Alfredo Baccelli domenica 13.10.2013 dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 19 e il divieto di sosta per una parte di piazza Mazzini dalle 8.00 alle 20.00

01/10/2013
MENSA SCOLASTICA: TARIFFE IMMUTATE Stesse modalità, stesse tariffe. Il Comune di Castel Madama ha deciso di mantenere le stesse quote contributive e le stesse agevolazioni dello scorso anno per le famiglie che decideranno di far mangiare il proprio figlio a scuola. Lunedì si riapriranno le porte del refettorio della scuola primaria e amministratori e genitori tornano a fare i conti. La crisi economica italiana non accenna a diminuire, così la giunta Pascucci il 10 settembre ha scelto di prendere una posizione forte e di mantenere invariati i costi dei pasti degli studenti castellani. «Considerando l’attuale situazione di difficoltà economica di moltissime famiglie - spiega l’assessore al diritto allo studio, Pamela Lolli - il nostro è un segno concreto di sostegno alle loro esigenze». Ufficio Stampa Comune di Castel Madama

24/09/2013
MARCELLO VASSELLI COMMISSARIO DEL PARCO DEI LUCRETILI. Con un decreto del 31.07.2013 del Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, Marcello Vasselli è stato nominato Commissario Straordinario del Parco dei Monti Lucretili, che ha sede a Palombara Sabina. Nel Decreto, pubblicato sul sito del Parco, è scritto che la nomina durerà fino al riordino della normativa regionale sulle aree protette, e comunque non oltre il 30 settembre 2014. L’indennità che percepirà il Commissario è pari a quella che spetta al Presidente del Parco, come si legge nel Decreto. Quindi a quanto ammonta? Si tratta di una percentuale della indennità dei consiglieri regionali, che è stata modificata con la recente legge regionale n. 4 del 2013. L’articolo 2 di tale legge per i consiglieri regionali parla di Euro 7.300,00 mensili lordi come indennità di carica, oltre a un rimborso spese mensile di Euro 3.500,00 per l’esercizio del mandato. Speriamo che sul sito del Parco compaia l’indennità attuale del Commissario, per capire a quanto ammonta la percentuale, perché allo stato attuale non c’è.

23/09/2013
VIABILITA’: RIFACIMENTO DELLA SEGNALETICA ORIZZONTALE, RIPRISTINO DELL’ASFALTO E MESSA IN SICUREZZA DELLE BUCHE. Proseguono gli interventi di messa in sicurezza della viabilità comunale. In questi giorni gli operai sono impegnati al rifacimento della segnaletica orizzontale. I lavori sono previsti in tutto il territorio con particolare attenzione alle strade più transitate o a ridosso degli edifici scolastici. Saranno rifatti i segnali di stop agli incroci, gli attraversamenti pedonali e le linee laterali. «Per l’amministrazione comunale – spiega il vicesindaco, Luciano Liberati - la cura del territorio passa anche attraverso tanti piccoli ma precisi interventi come questo, per garantire una maggiore sicurezza sulle strade». Oltre alla segnaletica l’amministrazione è impegnata anche al rifacimento di alcune strade e alla messa in sicurezza di buche segnalate dai cittadini. «L’intervento di ripristino dell’asfalto – prosegue Liberati - ha interessato diverse aree: Vicolo degli Olmi, parte di Via XXV Aprile, via di Fonte Santocco, via Colle Fiorito e Via delle Gorghe che seppur non elencata nel finanziamento è stata sanata per migliorare la viabilità. Mentre a via della Cerquetta, di Fonte Cavallo, via Cavasorci, via Piscairello e via Formello sono state messe in sicurezza le buche». Ufficio Stampa Comune di Castel Madama


Per leggere tutte le news vai all'archivio

Cerca nel sito search

 

Area riservata login


Username
 

Password

 
 


Psicologa Psicoterapeuta Dr.ssa Roberta MORICONI 3495559462









Calendario eventi

 
 
 
 

QR-Code

Installa sul tuo telefono l'applicazione gratuita di lettura dei codici QR-CODE.

Scatta una fotografia o scansiona con la fotocamera del tuo cellulare inquadrando il codice QrCode per ricevere i contenuti.

Se non disponi già del reader per il Qrcode, ecco alcuni portali che offrono il lettore gratuitamente:

http://get.neoreader.com
http://www.i-nigma.mobi
http://www.getscanlife.com

NB: Per accedere alle pagine web dal QR-CODE è necessaria l’abilitazione del tuo telefonino al traffico dati; il costo per Kb dipende dal piano tariffario e dall’operatore.

 
 
abbonamenti

Ultimo aggiornamento Venerdì, 25.07.2014 20:53
COMUNE CASTEL MADAMA ELIZIONI 2013 RISULTATI ELEZIONI CASTEL MADAMA 2013 RISULTATI REGIONE LAZIO CASTEL MADAMA RISULTATI SENATO 2013 CASTEL MADAMA RISULTATI ELEZIONI CAMERA DEPUTATI 2013 CASTEL MADAMA RISULTATO ELEZIONI POLITICHE 2013 CASTEL MADAMA